Nel momento stesso in cui abbiamo messo piede in Marocco, ci siamo resi conto da subito che ci trovavamo in un luogo fuori dagli schemi e dal carattere decisamente originale. I Riad a Fes sono stati l’ennesima conferma dello stile e della fantasia che questo Paese è capace di sprigionare (e non solo), perché nei Riad abbiamo trovato molto di più di quanto ci si potrebbe aspettare da un semplice posto in cui pernottare, tanto da definirli parte integrante di un viaggio nel cuore della cultura Marocchina.

porta bab fes marocco positivitrip

Abbiamo già parlato in altri articoli dei Riad a Marrakech e di quelli a Rabat, perché nella loro interezza essi sono stati un tassello importante per capire a fondo il Marocco. Paese appunto che, durante un intero mese di esplorazione zaino in spalla, non ha fatto altro che stupirci con sapori tipici, città imperiali, colori sgargianti e scenari da cartolina. Non sono frasi fatte, ti parliamo col cuore in mano sulla base di quello che abbiamo vissuto in prima persona.

Fra i Riad a Fes in cui abbiamo avuto il piacere di pernottare ricordiamo di sicuro il Riad El Amine, uno dei più scenici che abbiamo scoperto durante il nostro viaggio. Tuttavia quando siamo arrivati in città, orientarci non è stato subito semplicissimo, per tanti motivi che fra poco ti spieghiamo. Permettici velocemente di darti qualche consiglio per semplificare il tuo arrivo in città e trovare più facilmente il tuo Riad a Fes.

Come muoversi per raggiungere la Medina e il proprio Riad a Fes?

Personalmente abbiamo raggiunto la città di Fes con il bus, proveniente nel nostro caso dalla piccola gemma di Chefchaouen, durante una (insolitamente) calda giornata di Febbraio. Arrivati alla stazione dei bus abbiamo optato per salire su un taxi che ci portasse al Riad; da quel punto muoversi in autonomia è davvero complicato, sopratutto se non si conosce lo schema della città.

L’autentico centro storico di Fes, che detiene il titolo di Medina più grande al mondo, si presenta infatti come una vera e propria città antica circondata da mura di cinta e porte di ingresso. I Marocchini chiamano queste porte Bab, con il relativo nome della singola porta a seguito.

porta bab boujloud fes marocco positivitrip

La più famosa di queste porte è di sicuro Bab Boujloud (la Porta Azzurra), in quanto segna l’accesso al souk della Medina. Tuttavia nel nostro caso, per arrivare al Riad El Amine a Fes, dovevamo raggiungere il lato opposto della città e farci accompagnare a Bab Jdid, altro punto storico che segna un altro ingresso alla Medina.

Capire quanto è grande la Medina e la conseguente città nuova che è nata attorno ad essa è stato il passaggio più difficile, in quanto esplorando ti rendi conto che le distanze sono lunghe e non esistono mezzi di trasporto adeguati.

Finché ti muovi fuori dalla Medina puoi utilizzare i taxi: alzi il braccio e si fermano. Ma dentro la Medina puoi solo camminare, al massimo saltare su un asino se ne trovi in giro di quelli che offrono passaggi ai turisti! La soluzione in ogni caso è munirsi di scarpe comode e tanta curiosità.

conceria delle pelli fes marocco positivitrip

Raggiungere il Riad una volta arrivati a Bab Jdid è stato tutto sommato abbastanza semplice e ci ha permesso allo stesso tempo di scoprire un lato della Medina che difficilmente viene preso di mira dai turisti, facendoci vivere il vivo della cultura Marocchina.

Abbiamo comprato pani al finocchio per 1dirham, assaggiato la frutta locale dai banchetti su strada e osservato gli artigiani che battevano il rame in mezzo alla strada. E da qui abbiamo anche potuto raggiungere comodamente molti dei punti di interesse di Fes (come ad esempio la famosa conceria delle pelli).

View this post on Instagram

WHAT PICTURES DON'T SHOW 🤣 Quello che le foto non mostrano: voi vedete un bacio, io vedo taaaanto dolore, quello di una mega capocciata al marmo duro (scorrere le foto per credere) 🤣🤣🙈 Siamo a Fes, stiamo lavorando con la testa immersa nel pc al @riadtahra e non ci rendiamo conto che sono le 17:30. Ho passato tutta la mattina a letto per un batterio intestinale che mi ha accompagnato in bagno 24 volte in 24 ore 🥴 Guardiamo l'orologio e: "Mannaggia, il tramonto!", ci diciamo. Usciamo in fretta e furia e ci piazziamo davanti porta Jdid cercando di fermare un taxi (CERCANDO, APPUNTO). I taxi non vogliono sentirne di andare al Palazzo Reale perché è fuori traiettoria e fanno più soldi se rimangono in questa zona. Ci proviamo per 20 minuti, e il sole continua a calare… 😯🌄 Disperati ci mettiamo in movimento, "avviciniamoci più possibile poi vediamo di raccattare un taxi lungo la via", ci diciamo, poveri illusi 😂 Ci facciamo 30 minuti di cammino in salita, tutti sudati e ricoperti dello smog degli stessi taxi che ci passano accanto stracolmi 😯🤨 Il sole sempre più giù. Passiamo un pezzo dove la medina si coccola con arrosto di agnello (tutto il fumo sui capelli ricci, olè 🤣, come se non bastasse l'odore di maratoneta che spunta da sotto la maglia. Arriviamo al palazzo ed è chiuso, va be lo sapevamo, ma il sole non c'è più! 😆 Decidiamo comunque di fare la foto perché le porte son bellissime e via di timelapse! "Sta già scattando" dico mentre corro e mi posiziono e bang 💥🥴 vedo le stelle di Sant'Antonio ⚡⚡🤣🤣🤣 Ci rido su o mi dispero? Lei ride, rido anch'io che è meglio, almeno non invecchio precocemente 😆 Vi capitano quelle giornate in viaggio che tutto sembra girare al contrario? Quali sono state le vostre sfighe in viaggio? 😁 Raccontatecele, ridiamoci su (ora che sono passate🤪)

A post shared by Positivitrip 🛫💑 (@positivitrip) on

Fra le sorprese più grandi tuttavia c’è stata proprio quella di mettere piede al nostro Riad a Fes, che più che un luogo dove dormire sembrava un’opera d’arte a cielo aperto. Ovviamente all’arrivo non poteva mancare una calda tazza di tè alla menta appena fatto: per loro è un’usanza a cui non rinunciano e per noi è velocemente diventata una droga di cui non potevamo più fare a meno!

La bellezza non è tutto nei Riad a Fes!

Indubbiamente la prima cosa che ti colpisce dei Riad a Fes è la loro fantasiosa architettura, che può assumere forme e colori decisamente inaspettati. Tuttavia dopo un po’ che osservi in preda allo stupore e al fascino ti accorgi che ti trovi davanti ad un pezzo della storia di questo Paese.

All’interno dei Riad a Fes infatti puoi osservare la struttura con i chiostri centrali (tipica delle antiche case familiari a cortile, in cui sono stati realizzati in tempi più recenti i Riad), nonché scenografiche piscine, camere dallo stile curato e ricercato e la cucina tipica che segnerà i ritmi delle tue giornate di esplorazione.

In questo Riad a Fes ad esempio, come succede in altre strutture, oltre a poter gustare ogni mattina di una gustosa ed abbondante colazione tipica Marocchina, su richiesta puoi pranzare e cenare all’interno delle ampie e caratteristiche sale da pranzo.

colazione-marocchina-riad-a-fes-el-amine

Se sei un tipo da esplorazione senza sosta Fes saprà di sicuro tenerti impegnato, con i suoi mille vicoli e la Medina più grande al mondo! Dall’altro lato se fra le varie giornate di esplorazione vuoi concederti un po’ di meritato relax (senza neanche mettere il naso fuori), in un Riad a Fes come l’El Amine caschi benissimo. 😁

Visiterai il Marocco nei prossimi viaggi?

Personalmente non ci aspettavamo moltissime delle cose che abbiamo visto in Marocco, i panorami e le usanze che abbiamo scoperto ci hanno fatto innamorare di questo sorprendente pezzo d’Africa al punto da farci promettere di tornarci al più presto per visitare i luoghi che non siamo riusciti a conoscere durante il nostro mese in viaggio.

Se sei alla ricerca di spunti su cose da vedere e attrazioni da non perdere troverai tutti i consigli sul Marocco nella pagina dedicata, insieme alle coloratissime destinazioni che abbiamo scoperto come la folle Marrakech, il borghetto di mare di Essaouira, l’ordinata capitale Rabat, lo straordinario Deserto del Sahara; speriamo ti torneranno utili per il tuo prossimo viaggio!

Se non hai ancora prenotato i voli aerei dai un’occhiata a questo sito, in pochi click ti fa trovare la combinazione più conveniente e, per esperienza, possiamo dirti che è imbattibile!

Mi raccomando, non partire senza una buona assicurazione di viaggio, gli imprevisti non avvisano mai e non è bello farsi sorprendere impreparati; la serenità durante i viaggi è una componente fondamentale! Questa è la soluzione a cui ci appoggiamo noi, perché è semplicissima da attivare, perché rispondono tempestivamente ad ogni domanda, perché è abbordabile e pure comoda.

Se anche tu sei sempre alla ricerca di luoghi affascinanti da scoprire vieni a trovarci su Instagram, è li che raccontiamo i posti che visitiamo! E non dimenticare di iscriverti al nostro canale YouTube, dove raccogliamo le nostre esperienze in giro per il mondo!

Ti lasciamo qui sotto uno dei video che abbiamo realizzato in Marocco, dove ti raccontiamo l’incredibile cittadina blu delle montagne, da non perdere se passi da Fes!

Write A Comment

venti − 9 =

Pinnalo!