Stai programmando il prossimo viaggio e ti stai chiedendo cosa mangiare in Marocco? Appena rientrati dal nostro viaggio di 1 mese in questo bellissimo e sorprendente (incasinatissimo) Paese, abbiamo raccolto tutte le ricette che dovresti provare per entrare nel vivo della cultura Marocchina e non perdere i sapori tipici!

Pronto all’acquolina in bocca? Partiamo con le pietanze!

cosa-mangiare-in-marocco-tajine
Una delle Tajine di manzo più buone mai assaggiate, gustata a L’Ma Lodge, Skoura

Antipasti? La zuppa per eccellenza, l’Harira

Partendo proprio dagli antipasti, nella lista cosa mangiare in Marocco non può mancare l’harira, la classica zuppa Marocchina (la stessa parola in Arabo significa “zuppa”, semplice).

Si tratta di una zuppa di legumi e salsa, perlopiù lenticchie, ceci, fave e diverse spezie, spaghettini e qualche volta anche cous cous (l’abbiamo trovata così ad Essaouira, una piacevolissima cittadina di mare ad appena 2 ore e mezzo da Marrakech).

L’harira in Marocco è un’istituzione, non puoi manca e la, e alla lunga diventa una dipendenza. È consistente, sostanziosa, gustosa e genuina. In più la servono sempre col pane, che finisci per bagnarci dentro più e più volte. (Si capisce che ci piace il cibo, vero? 😄)

A proposito, ci segui già su Instagram? Ogni giorno nelle stories facciamo vedere i piatti tipici che assaggiamo, con i prezzi e tutte le particolarità (siamo quasi sempre in viaggio).

Fra gli antipasti noterai che in Marocco, ovunque ti siedi, ti verranno servite automaticamente delle olive condite nei modi più disparati, spesso al limone e/o piccanti, spesso in salsa agrodolce. Buonissime e sempre presenti, davvero non mancano MAI!

Cosa mangiare in Marocco? Una Tajine ovviamente!

Mangiare una Tajine?! E come è possibile, dal momento che è di terra cotta? 😁 Le prime volte ci siamo trovati a ridere su questa cosa, ma in fondo è abbastanza semplice. Quando dici Tajine in Marocco, in realtá stai parlando di una “pentola” fatta di argilla divisa in due pezzi, con un coperchio dalla forma a cono, che si usa per cucinare un numero svariato di pietanze.

cosa-mangiare-in-marocco-tajine

Da questa pentola tuttavia prende il nome anche la pietanza, la Tajine appunto, che viene accompagnata sempre dal nome del condimento che la compone.

In particolare troverai: Tajine di pollo, di manzo, di agnello, di polpette (chiamata Kefta) e infine vegetariana, con sole verdure lesse, seppur cucinate dentro la tajine e non al vapore.

cosa-mangiare-in-marocco-kefta-tajine
La Kefta Tajine, con polpette di vitello, salsa e uovo

Il costo della Tajine non è alto, e varia a seconda di dove vai a sederti a mangiarla.

cosa-mangiare-in-marocco-tajine-pollo
Una squisita tajine di pollo e verdure che abbiamo gustato al Riad Zagora Palms di Zagora

Questo è di sicuro il piatto più diffuso e più comune in Marocco, insieme al suo alleato numero 1, il Cous Cous.

Cosa mangiare in Marocco? Il cous cous!

Anche nel caso del cous cous la situazione è molto semplice, esiste la pietanza di base, il cous cous in bianco (in alcuni casi accompagnato da latte o brodo per bagnarlo) e sopra, indovina, quello che trovi nella Tajine! Il tutto nelle stesse varianti che indicavamo poco su: pollo, agnello, manzo, vegetariano.

cosa-mangiare-in-marocco-cous-cous-pollo

La differenza tra questa pietanza e la semplice Tajine infatti sta proprio nella presenza del cous cous, semplice! C’è da dire tuttavia che la quantità di cous cous che ti servono è talmente tanta che in un mese di viaggio non ne abbiamo mai preso uno ciascuno, saremmo esplosi. A meno che non sei un tipo da grandi portate, una porzione di cous cous potrebbe saziare due persone.

Il piatto è una via di mezzo tra un primo ed un secondo.

I secondi in Marocco? Gli skewers!

Alla terza posizione delle pietanze principali della cucina Marocchina ci sono di sicuro gli skewers, spiedini di carne serviti il più delle volte con insalata e/o patatine fritte, in alcuni casi anche con riso in bianco o leggermente condito con spezie.

cosa-mangiare-in-marocco-skewers-spiedini
Spiedini di pollo gustati al principesco Oz Palace di Ouarzazate, la perla del deserto

Le varianti della carne sono le solite: pollo, agnello, manzo. Essendo un Paese Musulmano, in Marocco non si fa alcun uso di carne di maiale, e a meno che non sei fra i vegetariani o vegani potresti sentirne seriamente la mancanza. 😁

L’omelette e le contaminazioni estere

Un altro piatto della lista cosa mangiare in Marocco è di sicuro l’omelette. Il più delle volte non viene servita come una normale frittata (ci è stata servita così solo a Rabat), ma generalmente si tratta di uova sbattute cucinate dentro la Tajine.

Consiglio: chiedete che sia ben cotta perché spesso e volentieri te la servono con l’uovo ancora semicrudo.

Quella nella foto sotto l’abbiamo mangiata al Merzouga Luxury Desert Camps, nel mezzo delle dune del deserto, e pensa, ci è stata servita a colazione!! Buonissima!!!

cosa-mangiare-in-marocco-omelette

Cottura a parte è una pietanza interessante perché viene condita con pomodoro e spezie, servita sempre con pane tipico Marocchino (dalla consistenza di una brioches e dalla forma tondeggiante nella stragrande maggioranza dei casi).

Fra le contaminazioni varie e le variazioni dell’uso delle uova rientra di sicuro anche la crepes salata, una vera e propria crepes (stesso impasto di quella dolce), servita con ingredienti salati, come pollo e verdure e simili. L’omelette ha in genere costi molto abbordabili.

E la Pastilla? Dove la mettiamo?? 😁

In realtà non si capisce se si tratta di un antipasto (così cel’hanno servita all’Oz Palace a Ouarzazate, pur essendo di una consistenza decisamente notevole per un antipasto!), o se di un primo, o se addirittura di un piatto unico.

Si tratta di una tortina di pasta fillo condita con pollo e verdure, con sopra zucchero a velo e cannella, un misto fra dolce e salato! Ci sono due sole certezze in merito alla Pastilla: è buonissima e sazia da morire!!

cosa-mangiare-in-marocco-pastilla

Cosa mangiare in Marocco? Il fast food Marocchino

Se a un certo punto della permanenza in Marocco la ripetizione dei piatti principali dovesse saturarti (come è successo a noi comprensibilmente dopo 20 giorni, a maggior ragione perché da bravi Italiani, siciliani nello specifico, siamo troppo abituati “bene” dalla nostra cucina), puoi optare anche per il fast food Marocchino. 

Questo si compone principalmente di:

  • panini” (piastrati) conditi con i vari condimenti in genere disponibili nelle Tajine (più il tonno)
  • sandwich (panini non piastrati)
cosa-mangiare-in-marocco-panini
Quando dici “panini” in Marocco, ti portano questo 🙂
  • hamburger
  • piadine
  • tacos, anche questi frutto di contaminazioni estere (stessa base della piadina ma piastrata nella preparazione)
  • pizza, una reinterpretazione della pizza, più simile a quella surgelata
cosa-mangiare-in-marocco-pizza-Marrakech

Tutti questi possono essere serviti con insalatina e/o patatine fritte e i prezzi variano di solito dai 2 ai 10€.

Cosa mangiare in Marocco? “Ehmm, valgono le bevande?”

Se vai in Marocco, una delle cose che NON PUOI evitare, non tanto perché è buonissimo ma più perché te lo rifilano ad ogni occasione (ed i Marocchini stessi ne sono fatti per l’80%) è proprio una bevanda. Stiamo parlando del tè alla menta, il pilastro fondamentale su cui si poggia l’intero Paese. 😁

cosa-mangiare-in-marocco-tè-alla-menta
Il tipico tè alla menta, servito con i biscotti tipici, buonissimi e zuccheratissimi, che ti servono come benvenuto.
Qui eravamo al Riad El Maâti di Rabat, la capitale.

La menta in Marocco cresce ovunque (costa pochissimo) e le sue proprietà benefiche sono innumerevoli. I Marocchini ne bevono quantità industriali ad ogni ora del giorno e della sera: a colazione, dopo i pasti, nelle pause, insomma ogni momento è quello buono per un tè alla menta!

Girando ti rendersi conto che svilupperai la dipendenza dal tè, è super buono e aiuta “l’attività intestinale”. 😁

Noi stessi ne abbiamo bevuto interi container e siamo determinati a rifarlo a casa.

Ricetta: basta bollire l’acqua, mettere ad infondere una bustina di tè verde a persona, zucchero in abbondanza e infine versare in un bicchiere con un mazzolino di menta dentro.

Lascia sciogliere un po’ e gusta il sapore del Marocco a casa tua (anche se non sarà mai lo stesso di quello che sorseggi mentre il sole va giù dietro la Moschea di Kotubìa 😍).

Proverai i sapori tipici della tradizione a breve?

Hai già programmato il tuo piano ferie e visiterai il Marocco in autonomia nei prossimi mesi? Possiamo darti qualche consiglio per risparmiare e vivere l’esperienza al meglio!

Per gli alloggi ci affidiamo sempre a Booking, famosissimo proprio per la sua facilità di utilizzo e convenienza nella prenotazione delle strutture che rispondono meglio alle tue esigenze!

È bene anche dire che spesso, quando si è all’estero, pagare con i conti Italiani può davvero essere sconveniente. Oltre ad incorrere in potenziali blocchi, ci potrebbero essere anche dei costi aggiuntivi, dovuti al cambio valuta e al pagamento di commissioni extra. Noi abbiamo risolto il problema utilizzando questa carta internazionale. WISE infatti ci permette di pagare, ovunque ci troviamo nel mondo, con la valuta locale, così possiamo evitare fastidiosi costi aggiuntivi! Ci fa pure prelevare all’estero con costi decisamente più bassi delle banche tradizionali. Inoltre, non costa nulla, anzi, è utilissima e hai sempre tutto ciò che serve a portata di app. Provala, la amerai.

Non é finita, qui sotto trovi un video dedicato alle cose da fare e da non fare a Marrakech!!


Alcuni dei link presenti in questo blog sono di affiliazione. Questo significa che se acquisti i servizi e/o i prodotti cliccando sui link, noi potremmo ricevere una piccola commissione. Questa non comporterà nessun costo aggiuntivo per te, ma anzi ci permetterebbe di continuare a tenere il blog attivo. Raccomandiamo solo prodotti o servizi che usiamo regolarmente e che riteniamo diano valore alle tue esperienze. 

Write A Comment

Pinnalo!